Otto ettari e mezzo di filari impiantati ormai da oltre 20 anni ed immersi nel verde della campagna umbra, in una posizione particolarmente favorevole per l’esposizione al sole. La vigna della Zazzera Vigne e Vini, a Todi, a valle dei Monti Martani, è un autentico paradiso, meta gettonata anche da turisti e visitatori, appassionati di vino, ma non solo.

La vigna Zazzera poggia su un promontorio lievemente ondulato, assolato e fertile che contribuisce di certo a renderla così rigogliosa e suggestiva. Le particolari caratteristiche del terreno conferiscono inoltre al vino un gusto vivace, mai banale, equilibrato e seducente.

Fondamentale sono inoltre la cura e l’attenzione con le quali il vigneto viene lavorato, secondo metodi tradizionali, optando per la raccolta manuale dell’uva e rispettando i naturali tempi di maturazione, stagione dopo stagione, senza forzature e manipolazioni.

La metà del vigneto è dedicata al Grechetto, il resto agli altri vitigni: Merlot e Sangiovese.

I filari più antichi sono frutto del lavoro dei nonni di Beatrice e Fabiano, i due giovani fratelli che oggi gestiscono l’attività insieme a mamma Fiorella. La vigna è stata poi ampliata e riqualificata, ma sempre tenendo fede al modo di lavorare, artigianale e appassionato, di chi ne ha iniziato la coltivazione.

Tra questi stralci di vite si è anche lavorato per recuperare e riportare alla luce un vitigno autoctono storico è particolarmente pregiati, ma ormai praticamente estinto: il Grero o Greco Nero.

Il vigneto della Zazzera Vigne e Vini rappresenta quindi bene la storia e la tradizione contadina dell’Umbria: tra i filari, una volta, scorreva la vita e le stagioni della fioritura, della vendemmia, della potatura, scandivano il passare del tempo.

La famiglia Zazzera attende appassionati e curiosi per far rivivere ancora oggi un po’ di quei tempi, trascorsi tra i vitigni: è possibile contattare la struttura per prenotare una visita guidata della cantina e di tutta l’azienda agricola.